Il miracolo pachistano: l’auto ad acqua

Agha Waqar Ahmad merita di ricevere una medaglia dal popolo pachistano, per gli enormi servizi resi alla nazione: in solo pochi giorni è riuscito a mostrare a tutti quanto il Pakistan sia sprofondato in una profonda fossa di ignoranza e auto illusione. E sicuramente nessun burlone avrebbe potuto dimostrare meglio la vera natura di un numero – forse eccessivamente alto … Continua a leggere

Un dollaro che ne vale milioni

Secondo un rapporto del U.S. Government Accountability Office (GAO) pubblicato di recente, se gli Stati Uniti sostituissero la loro unità economica cartacea con monete di uguale valore, come è successo in molti altri paesi, il risparmio per la nazione, nei prossimi 30 anni, potrebbe arrivare a 5,5 miliardi di dollari. La ragione è nella durabilità del metallo, che può rimanere … Continua a leggere

Un devastante traffico di insetti in Bolivia

Ogni anno, personaggi dai contorni poco chiari, arrivano, prevalentemente dall’Asia, e raggiungono la parte tropicale del dipartimento di La Paz, la capitale della Bolivia. Da li, salgono fino a 5.000 metri di altitudine per raggiungere la località di La Cumbre e poi tornano nella regione dello Yungas. Sono pochi, tra gli abitanti locali, quelli che sanno che, dietro a questi … Continua a leggere

La Terra e una demografia sostenibile

La crescita demografica sul pianeta Terra è ancora in gran parte considerata come un dato sul quale è difficile agire direttamente. Chi andrebbe contro la libertà di tutti, ricchi o poveri, di procreare secondo il proprio desiderio? Chi prenderebbe posizione contro il dogma della “crescita economica per tutti” che per oltre sessant’anni ha cullato il mondo come il migliore modo … Continua a leggere

La Cina lancia la sua prima automobile ibrida

Con la F3DM commercializzata questo lunedi da BYD Auto, la giapponese Toyota Prius ha ormai una rivale cinese nell’Impero di Mezzo o presto negli Stati Uniti per non parlare dell’Europa. Poiché entro il 2010, la società con sede nella provincia di Shenzhen, detenuta al 9,9% da Warren Buffet, intende allargare all’America la sua conquista del mercato delle auto ad energia … Continua a leggere

Dall’animale all’uomo: l’evoluzione della catena tossica

Sono le uova che hanno fatto individuare la frode. Durante settimane, lo scandalo della melammina, questa sostanza fraudolentemente aggiunta al latte e che ufficialmente ha ucciso 4 bambini cinesi e ne ha reso malati più di 54.000, erano restati circoscritti ai prodotti lattici. Quindi, un giorno d’ottobre, un dispositivo di controllo ha individuato questo prodotto tossico in uova venute da … Continua a leggere

Silicio il grano di sabbia porta fortuna

Dallo sconfinato deserto del Sahara e della Namibia alle spiagge di Rio de Janeiro o i vari laghi di cava in Italia luoghi che possono già da oggi svolgere un ruolo importante – e per di più molto lucrativo – per fronteggiare i crescenti problemi energetici del pianeta. Ciò che li accomuna è la presenza di silicio nella loro sabbia. … Continua a leggere

I 10 luoghi più inquinati del pianeta

Recentemente l’organizzazione ambientalista statunitense Blacksmith Institute, in cooperazione con Green Cross Svizzera, ha stilato l’elenco dei dieci luoghi più inquinati del mondo per il presente anno 2007. La maggior parte delle località inserite nella lista Dirty 30 si trova in Asia: Cina, India e Russia sono i Paesi più rappresentati. I criteri alla base di questa selezione sono stati elaborati … Continua a leggere

La mela frutto più inquinato

È la frutta la regina dei fitofarmaci, più “inquinata” rispetto alle verdure. Solo la metà dei campioni di frutta (54 per cento) è, infatti, esente da residui di pesticidi, mentre i campioni decisamente irregolari si attestano sull’1,7%. Eclatante è il caso delle mele, frutto associato tradizionalmente alla salute, di cui solo il 39% è esente da pesticidi; il 30% dei … Continua a leggere

Terra SOS – Pianeta nel caos

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Meteorologia il 2006 è stato il sesto anno più caldo del secolo e nelle “classifiche meteorologiche” potrà vantare l’Autunno più caldo degli ultimi 500 anni in Europa. Secondo i dati, le temperature medie di settembre e ottobre sono state di circa 11°, ovvero 1,8° sopra la media del periodo, mentre novembre ha segnato un’anomalia di oltre … Continua a leggere