La stanza di Selinah: 90 giorni per rinascere dall’AIDS

Abbiamo tutti familiarità, purtroppo, con l’immagine spettrale del malato di AIDS che si consuma di fronte ai nostri occhi. Ma quello che la maggior parte delle persone non sa è che il percorso di recupero di un malato di AIDS sotto antiretrovirali (ARV) è altrettanto drammatica, ancorché in maniera assolutamente positiva. In soli 90 giorni, una persona può recuperare tutta … Continua a leggere

La pianificazione delle nascite nell’Africa subsahariana

A cinque anni dalla scadenza degli “obiettivi del millennio per lo sviluppo” (Millennium Development Goals), fissati dalle Nazioni Unite, ce n’è uno la cui realizzazione è ancora meno probabile di tutti gli altri: quello dell’accesso alla “medicina procreativa universale entro il 2015”, obiettivo che include l’accesso, per tutte le donne, ai farmaci contraccettivi. “Tra il 2000 e il 2007 – … Continua a leggere

Il sistema sanitario francese in via di privatizzazione?

Senza fare troppo rumore, senza provocare polemiche o dibattiti, il presidente della repubblica francese Nicolas Sarkozy sta spostando in modo rilevante i confini del sistema di assistenza sanitaria francese. Il discorso pronunciato lo scorso 4 giugno in occasione del congresso del servizio sanitario francese, a Bordeaux, potrebbe trasformare in modo significativo i contorni della sicurezza sociale. Ma cosa ha detto, … Continua a leggere

Dall’animale all’uomo: l’evoluzione della catena tossica

Sono le uova che hanno fatto individuare la frode. Durante settimane, lo scandalo della melammina, questa sostanza fraudolentemente aggiunta al latte e che ufficialmente ha ucciso 4 bambini cinesi e ne ha reso malati più di 54.000, erano restati circoscritti ai prodotti lattici. Quindi, un giorno d’ottobre, un dispositivo di controllo ha individuato questo prodotto tossico in uova venute da … Continua a leggere

I 10 luoghi più inquinati del pianeta

Recentemente l’organizzazione ambientalista statunitense Blacksmith Institute, in cooperazione con Green Cross Svizzera, ha stilato l’elenco dei dieci luoghi più inquinati del mondo per il presente anno 2007. La maggior parte delle località inserite nella lista Dirty 30 si trova in Asia: Cina, India e Russia sono i Paesi più rappresentati. I criteri alla base di questa selezione sono stati elaborati … Continua a leggere

Botox & C.

Studiata per la cura dei disturbi funzionali della muscolatura degli occhi, la tossina del botulino ha visto crescere il proprio campo d’applicazione e oggi, con il nome di Botox, riduce anche le rughe d’espressione. I metodi basati sul laser e introdotti fra il 1997 e 1998, nonché l’uso del Botox a scopo estetico, approvato nel 2002, mostrano che le nuove … Continua a leggere

La mela frutto più inquinato

È la frutta la regina dei fitofarmaci, più “inquinata” rispetto alle verdure. Solo la metà dei campioni di frutta (54 per cento) è, infatti, esente da residui di pesticidi, mentre i campioni decisamente irregolari si attestano sull’1,7%. Eclatante è il caso delle mele, frutto associato tradizionalmente alla salute, di cui solo il 39% è esente da pesticidi; il 30% dei … Continua a leggere

Negli USA medici chiacchieroni scordano i malati

In questi giorni una ricerca americana rivela che buona parte dei medici base a cui si rivolgono i pazienti per una prima diagnosi su potenziali malattie, perde troppo tempo a parlare di se stessi scordandosi persino di rispondere alle domande dei pazienti. Lo studio pubblicato sulla rivista specializzata “Archives of internal medicine” è stato condotto spedendo “falsi’ malati” – ossia … Continua a leggere

Lo psicologo virtuale

State vivendo un periodo di forte stress emotivo? O magari soffrite di una leggera depressione e non sapete a chi rivolgervi? Allora il progetto online psiconline.it fa per voi: nato nel 1998 da un’idea di un gruppo di psicologi, il sito offre una panoramica molto vasta sul mondo della psicologia umana. Oltre ad articoli e informazioni su temi legati alla … Continua a leggere

Doping sportivo, 15,5 milioni di atleti coinvolti

Sono stimati in 15,5 milioni i “clienti” del doping in tutto il mondo. In Italia i “dopati” sarebbero mezzo milione, il giro d’affari raggiungerebbe i 600 milioni di euro, 6 milioni di dosi sono state sequestrate tra il 2003 e il 2005. E secondo le forze dell’ordine si tratterebbe soltanto del 15% del mercato totale. Queste sono alcune delle sconvolgenti … Continua a leggere