La sinistra latinoamericana di fronte alla sfida del narcotraffico

Lo scorso 7 luglio 2010, il generale Manuel Antonio Noriega, vecchio “uomo forte” di Panama, è stato condannato dal tribunale di Parigi, per riciclaggio di denaro proveniente dal traffico di droga. Durante il processo, a quanto pare, nessuno si è chiesto come mai questo comandante della legione d’onore avesse scelto la Francia per nascondere i propri averi e pianificare una … Continua a leggere

Stiamo perdendo la Turchia?

Le scelte che la Turchia metterà in atto nel prossimo futuro sono uno dei fenomeni più appassionanti da seguire sulla scena internazionale attuale: toccano alcune delle grandi sfide nell’arco di crisi che va dal Medio-Oriente all’Afganistan e sollevano il problema dell’evoluzione dell’identità di un paese al crocevia di Europa, Oriente ed Asia che vuole affermarsi.

La Corea del Nord: il buco nero della “realpolitik”

Con l’alto rischio di incidenti militari nella penisola coreana, l’osservazione degli approcci politici che riguardano Pyongyang sono, ora più che mai, l’occasione per verificare l’efficacia delle strategie elaborate per fermare la proliferazione nucleare. Nel caso della Repubblica Democratica Popolare di Corea (RPDC) – dove l’ex presidente Bill Clinton è arrivato lo scorso martedì 4 agosto per ottenere la liberazione di … Continua a leggere

Il conflitto della Repubblica Democratica del Congo è una guerra economica internazionale

Dalla fine dell’agosto 2008 nelle province del Kivu, situate nell’est della Repubblica Democratica del Congo (RDC) diversi gruppi armati hanno ingaggiato violenti scontri. Questi scontri, le cui vittime principali sono civili, soprattutto donne e bambini, stanno finalmente attirando l’attenzione dei mass media e della Comunità internazionale. Attenzione che è assolutamente giustificata e necessaria, vista l’ampiezza della catastrofe umanitaria: stupri, omicidi, … Continua a leggere

Dalla crisi in Iran traspare la nascita tumultuosa di una società libera

L‘elezione presidenziale di giugno in Iran, al termine della quale il presidente uscente è stato dichiarato frettolosamente vincitore, conclude una lunga catena di eventi che risalgono alla conquista del potere da parte del primo presidente riformatore, Mohammad Khatami, nel 1997. Nel corso della vita della repubblica islamica, l’aspetto “repubblicano” (cioè “democratico”) è stato spesso in tensione con la spiccata tendenza … Continua a leggere

Quei paesi che tradiscono Gandhi

Il Dalaï-Lama non andrà in Sudafrica. Doveva partecipare ad una conferenza sul tema del calcio come strumento di lotta contro il razzismo e la xenofobia, insieme ad altri Premi Nobel per la pace. Però il suo visto è stato rifiutato da Pretoria “in nome dell’interesse nazionale”. Il ministero degli esteri nega aver ceduto a pressioni cinesi, ma nessuno è stupido… … Continua a leggere

Fragili emergenti e talvolta potenzialmente letali

Fino a poco tempo fà, si erano presentati come i veri vincitori della globalizzazione. I paesi emergenti avevano non solo approfittato dell’apertura dei mercati per raggiungere tassi di crescita sconosciuti fin’allora, che superano da lontano quelli dei vecchi paesi industrializzati, stavano anche spostando il centro di gravità del mondo verso un’Asia che, poco a poco, prendeva il posto dell’occidente.   … Continua a leggere

Barack Obama e l’islam, equazione complessa

L‘elezione di Barack Hussein Obama ha sollevato un vento di speranza negli Stati Uniti d’America, ma anche nel mondo musulmano, dove gli Stati Uniti  si trovano impegnati su più fronti dagli attacchi dell’11 settembre 2001. Barack Obama arriva al potere con quattro principali vantaggi: il fatto di succedere al presidente George W. Bush, può soltanto servirgli di parametro comparativo positivo; … Continua a leggere

Sette consigli per una vita più felice

Oggigiorno, molte persone continuano ad avere l’idea sbagliata su quello che significa la vera felicità. Essa non si ottiene attraverso l’autogratificazione, ma rimanendo fedeli ad uno scopo significativo. La felicità non può venire dall’esterno. Deve venire da dentro di noi. Le cose più belle in questo mondo non possono essere viste e nemmeno toccate: le cose più belle si “sentono … Continua a leggere

Nato nel mese di settembre?

Ciao, quest’anno ho deciso di usare il mio 42 compleanno per fare qualcosa di buono per il mondo: la campagna di Settembre per portare acqua pulita e potabile alla popolazione etiopica. Ho recentemente scoperto, infatti, che più di 1.1 miliardo di persone al mondo oggi non possiede la più fondamentale delle necessità: acqua pulita da bere. Più di 4500 bimbi … Continua a leggere