Regno Unito: Energia dai vecchi rifiuti

Da sempre, l’uomo ha preferito stabilire la propria dimora vicino alle risorse più essenziali alla sopravvivenza. Forse è questa capacità di preveggenza che ha fatto si che oggi le città succhia-energia del vecchio continente si trovino nei paraggi delle 150.000 discariche sparse per l’Europa: se il progetto pilota dell’azienda inglese Advanced Plasma Power (APP) dovesse dare gli sperati frutti, infatti, … Continua a leggere

Diritti umani a Madre Natura

Forse sono le origini indigene a spingere il boliviano Evo Morales – primo presidente, tra i paesi dell’America Latina, di questa discendenza – ad applicare, nella gestione della sua nazione, politiche più ecologiche. La Bolivia, infatti, promulgherà la “Legge di Madre Natura” (Ley de Derechos de la Madre Tierra), un radicale approccio legislativo che, secondo le parole del vice presidente … Continua a leggere

Un dollaro che ne vale milioni

Secondo un rapporto del U.S. Government Accountability Office (GAO) pubblicato di recente, se gli Stati Uniti sostituissero la loro unità economica cartacea con monete di uguale valore, come è successo in molti altri paesi, il risparmio per la nazione, nei prossimi 30 anni, potrebbe arrivare a 5,5 miliardi di dollari. La ragione è nella durabilità del metallo, che può rimanere … Continua a leggere

Un devastante traffico di insetti in Bolivia

Ogni anno, personaggi dai contorni poco chiari, arrivano, prevalentemente dall’Asia, e raggiungono la parte tropicale del dipartimento di La Paz, la capitale della Bolivia. Da li, salgono fino a 5.000 metri di altitudine per raggiungere la località di La Cumbre e poi tornano nella regione dello Yungas. Sono pochi, tra gli abitanti locali, quelli che sanno che, dietro a questi … Continua a leggere

La morale di BP? Con il denaro tutto è permesso

Il gruppo British Petroleum (BP) riparte da zero, dopo la marea nera causata da uno dei suoi pozzi di petrolio nel golfo del Messico, con un nuovo presidente – americano – e una situazione finanziaria che si appresta a migliorare. Con entrate che raggiungono l’importo sorprendentemente elevato di 75,9 miliardi di dollari al secondo trimestre 2010, il bilancio della società … Continua a leggere

Ben Smim: per non dimenticare

La rivolta degli abitanti di Ben Smim è iniziata nel 2001, quando gli abitanti di questo piccolo villaggio, situato ai piedi delle montagne del Medio Atlante, hanno rifiutato di cedere la loro unica ricchezza: la loro acqua. E questa battaglia li ha resi famosi anche oltre le frontiere del Marocco. Di solito, infatti, si parla del Medio Atlante soltanto per … Continua a leggere

La Terra e una demografia sostenibile

La crescita demografica sul pianeta Terra è ancora in gran parte considerata come un dato sul quale è difficile agire direttamente. Chi andrebbe contro la libertà di tutti, ricchi o poveri, di procreare secondo il proprio desiderio? Chi prenderebbe posizione contro il dogma della “crescita economica per tutti” che per oltre sessant’anni ha cullato il mondo come il migliore modo … Continua a leggere

Obama e l’etanolo di granoturco

Fra le pratiche “impossibili” che aspettano il neo presidente Barack Obama alla Casa Bianca appare l’etanolo. Poiché, il prossimo 20 gennaio 2009, il nuovo presidente dovrà anche dedicarsi ad una delle sue promesse di campagna elettorale, il sostegno a questo surrogato del petrolio. L’idea iniziale era di George W. Bush, che vi vedeva un modo di ridurre la dipendenza del … Continua a leggere

La Cina lancia la sua prima automobile ibrida

Con la F3DM commercializzata questo lunedi da BYD Auto, la giapponese Toyota Prius ha ormai una rivale cinese nell’Impero di Mezzo o presto negli Stati Uniti per non parlare dell’Europa. Poiché entro il 2010, la società con sede nella provincia di Shenzhen, detenuta al 9,9% da Warren Buffet, intende allargare all’America la sua conquista del mercato delle auto ad energia … Continua a leggere

Dall’animale all’uomo: l’evoluzione della catena tossica

Sono le uova che hanno fatto individuare la frode. Durante settimane, lo scandalo della melammina, questa sostanza fraudolentemente aggiunta al latte e che ufficialmente ha ucciso 4 bambini cinesi e ne ha reso malati più di 54.000, erano restati circoscritti ai prodotti lattici. Quindi, un giorno d’ottobre, un dispositivo di controllo ha individuato questo prodotto tossico in uova venute da … Continua a leggere