Steve Jobs, il mago della Mela

Il co-fondatore di Apple, Steve Jobs, è morto ieri notte in seguito a complicazioni legate al cancro al pancreas, con il quale aveva iniziato una pubblica battaglia dalla sua diagnosi, nel 2004, continuando a lavorare in Apple alla produzione di nuove innovazioni anche durante i trattamenti e le cure.  Il primo grande successo di Jobs fu l’introduzione, nel 1984, del … Continua a leggere

Regno Unito: Energia dai vecchi rifiuti

Da sempre, l’uomo ha preferito stabilire la propria dimora vicino alle risorse più essenziali alla sopravvivenza. Forse è questa capacità di preveggenza che ha fatto si che oggi le città succhia-energia del vecchio continente si trovino nei paraggi delle 150.000 discariche sparse per l’Europa: se il progetto pilota dell’azienda inglese Advanced Plasma Power (APP) dovesse dare gli sperati frutti, infatti, … Continua a leggere

Il fanatismo

Il fanatismo, in fondo, è dappertutto. Nelle sue forme più silenziose e civili è presente tutto intorno a noi e forse anche dentro di noi.  È per questo che dobbiamo educare la nostra mente a riconoscerlo e a prenderlo semplicemente per ciò che è: una strada impraticabile. Il “fanatico” è colui che crede di avere sempre ragione, a prescindere, e … Continua a leggere

Il potere infinito dell’acqua di mare

Mentre molte nazioni stanno cancellando i propri progetti di investimento nella produzione di energia dal nucleare – l’Italia e la Germania sono solo le ultime ad averne dato notizia – si gettano i presupposti per nuovi scenari, nei quali scienza e tecnologia possono fornire alternative sostenibili, come la Fusione: una tecnologia che permette la produzione  energetica senza emissioni di gas … Continua a leggere

Michelle Obama balla il “dougie”

La First Lady americana Michelle Obama ha improvvisato una visita presso la Alice Deal Middle School a Washington D.C., ieri, in occasione della sua campagna “Let’s Move” per combattere l’obesità infantile. Mentre gli altoparlanti lanciavano “Move Your Body”, la canzone di Beyoncé, Michelle si è unita alle danze di decine di giovani studentesse. E, tra l’altro, la signora Obama si … Continua a leggere

Diritti umani a Madre Natura

Forse sono le origini indigene a spingere il boliviano Evo Morales – primo presidente, tra i paesi dell’America Latina, di questa discendenza – ad applicare, nella gestione della sua nazione, politiche più ecologiche. La Bolivia, infatti, promulgherà la “Legge di Madre Natura” (Ley de Derechos de la Madre Tierra), un radicale approccio legislativo che, secondo le parole del vice presidente … Continua a leggere

Un dollaro che ne vale milioni

Secondo un rapporto del U.S. Government Accountability Office (GAO) pubblicato di recente, se gli Stati Uniti sostituissero la loro unità economica cartacea con monete di uguale valore, come è successo in molti altri paesi, il risparmio per la nazione, nei prossimi 30 anni, potrebbe arrivare a 5,5 miliardi di dollari. La ragione è nella durabilità del metallo, che può rimanere … Continua a leggere

Un devastante traffico di insetti in Bolivia

Ogni anno, personaggi dai contorni poco chiari, arrivano, prevalentemente dall’Asia, e raggiungono la parte tropicale del dipartimento di La Paz, la capitale della Bolivia. Da li, salgono fino a 5.000 metri di altitudine per raggiungere la località di La Cumbre e poi tornano nella regione dello Yungas. Sono pochi, tra gli abitanti locali, quelli che sanno che, dietro a questi … Continua a leggere

Una riflessione sull’opportunità delle “fatwa”

Nell’estate del 2010, in Arabia Saudita, Re Abdullah Bin Abdulaziz ha deciso che solo i membri del Consiglio dei grandi Ulema – i dotti della fede – hanno il diritto di emettere fatwas, le risposte a questioni diverse dal religioso, generalmente legate a fatti di vita quotidiana, fondate sull’interpretazione dei testi religiosi dell’Islam. Da allora, i siti Internet sauditi hanno … Continua a leggere

L’Haka nel rugby: un simbolo di arroganza?

Ci fu un tempo in cui si trattava realmente di uno spettacolo, di una rappresentazione, apprezzata da bambini e adulti, allo stadio tanto quanto in televisione. Questo rituale ritardava certamente il fischio d’inizio, ma aveva una sua ragion d’essere. Oggi, l’Haka, la danza tipica del popolo Maori (l’etnia originaria della Nuova Zelanda) è profondamente cambiata. Gli All Blacks – la … Continua a leggere