Il premio Nobel per l’economia Eugene Fama: il Quantitative Easing non serve a granché

attualità,economia,finanza,mercati,prezzi,mercati monetari,eugene f. fama,analisi empiriche,capm,quantitative easing,videoIl vincitore del premio Nobel per l’economia (2013) Eugene Francis Fama, professore di Finanza alla Booth School of Business dell’Università di Chicago, conosciuto per il suo lavoro sulla teoria dei portafoglio e degli asset pricing, sia teorica che empirica, ha fatto i compiti di casa riguardo il “Quantitative Easing” (QE), una delle modalità con cui avviene la creazione di moneta da parte della Federal Reserve (FED), la banca centrale statunitense, e la sua iniezione, con operazioni di mercato aperto, nel sistema finanziario ed economico, e sembra di capire la contabilità di base dietro di esso che tanti altri interpretano, ha suo dire, erroneamente.  

attualità,economia,finanza,mercati,prezzi,mercati monetari,eugene f. fama,analisi empiriche,capm,quantitative easing,videoIn una recente intervista alla catena televisiva americana CNBC, Fama spiega al conduttore televisivo esperto in argomenti di carattere economico e finanziario Rick Santelli come l’unica cosa che viene gonfiato dal QE è l’aspettativa che si è dato dell’ampia portata del suo impatto nell’ economia.

Egli spiega che si tratta di un semplice asset swap di una versione di debito a lungo applicata per il debito a breve e che non c’è davvero alcun motivo per il quale questo deve avere un impatto cosi rilevante sull’economia.

Ha poi continuato spiegando come, sgoccioli di QE non saranno probabilmente la causa di una morte a spirale del tasso d’interesse. Santelli, non a caso, è stato completamente sconvolto da questo sconvolgente punto di vista. La mia ammirazione per Fama è aumentato di circa un milione di volte dopo aver visto questa intervista …


Approfodimento

 

attualità,economia,finanza,mercati,prezzi,mercati monetari,eugene f. fama,analisi empiriche,capm,quantitative easing,videoDocumento: Efficient Capital Markets: A Review of Theory and Empirical Work (formato pdf in inglese) scritto da Eugene F. Fama pubblicato da The Journal of Finance – American Finance Association.

Documento: The Adjustment of Stock Prices to New Information (formato pdf in inglese) scritto da Eugene F. Fama, Lawrence Fisher, Michael C. Jensen and Richard Roll pubblicato da International Economic Review – Wiley.

Documento: The Theory of Finance (formato pdf in inglese) scritto da Eugene F. Fama e Merton H. Miller pubblicato da University of Chicago Booth School of Business.

Scritto: da Luis Batista

 

 

Il mondo della solidarietà, scienza, tecnologia, cultura, economia e della finanza e in particolare quello delle geo-politica ti affascinano e sei sempre alla ricerca di informazioni o di chiarimenti? Su Virgilio Genio trovi le risposte migliori e le persone più esperte per risolvere i tuoi quesiti.

 

 

Codice QR dell’articolo: Il premio Nobel per l’economia Eugene Fama: il Quantitative Easing non serve a granché.

QRCode

QR Code Generator / Info, Supporto & FAQ

 

 

 

Disclaimer

Originis Blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001 e nella fattispecie non è sottoposto agli obblighi previsti dalla legge n° 47 dell’8 febbraio 1948.

L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti ad esso collegati.

Alcune, immagini e materiale multimediale in genere inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, si prega di comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimossi.


Il premio Nobel per l’economia Eugene Fama: il Quantitative Easing non serve a granchéultima modifica: 2013-11-01T20:00:00+00:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo