Google.com custode delle lingue in via di estinzione

google,internet,tecnologie,cultura,umanità,lingue,endangered languages,tradizione,attualità,scienzaSecondo alcune stime, circa la metà delle lingue attualmente parlate nel mondo potrebbe sparire entro la fine di questo secolo. Per questa ragione il “braccio” filantropico del gigante di Mountain View, Google.org, ha lanciato una nuova iniziativa, il progetto “Endangered Languages” (“lingue in pericolo”) un progetto collaborativo che si prefigge di creare degli archivi digitali delle lingue meni conosciute e delle tradizioni di cui sono parte integrale.

google,internet,tecnologie,cultura,umanità,lingue,endangered languages,tradizione,attualità,scienzaQuali sono le lingue a rischio di estinzione?

Idiomi come l’Aragonese, parlato in un angolino settentrionale della Spagna da meno di 10.000 persone, e ad altissimo rischio di estinzione a causa della crescente scelta delle giovani generazioni di lingue più comuni come lo spagnolo; il Navajo e l’Ojibwa – entrambe legate a popoli nativi americani o il Koro, la lingua di una piccola popolazione che vive nel nordest dell’India parlato ormai da non più di 4000 persone. Malgrado le sia stato riconosciuto, in Portogallo, lo status di seconda lingua ufficiale, anche il Mirandes (lingua appartenente al gruppo asturo-leonês e parlata da meno di 15.000 persone nella regione di Miranda do Douro) è a rischio di estinzione e rientra nell’elenco di Google.

Di cosa si tratta in pratica?

google,internet,tecnologie,cultura,umanità,lingue,endangered languages,tradizione,attualità,scienzaIl sito EndangeredLanguages.com catalogherà circa 3.500 lingue tra quelle meno parlate – circa la metà delle 7000 lingue totali nel mondo, creando e catalogando online esempi, ricerche, best practice e informazioni su queste lingue e offrendo così ad esse – e a chi le parla, le studia o ne è appassionato – una “casa sicura” in cui essere conservate e continuare a esistere.

Ogni volta che muore una lingua, l’umanità intera perde enormi e preziose tradizioni culturali, assieme alla conoscenza scientifica, medica, botanica, storica di interi popoli, cosi come la loro modalità – spesso molto antica – di esprimere sentimenti, emozioni, umorismo… di raccontare la loro stessa vita.

Scritto: da Luis Batista

 

 

Il mondo della solidarietà, scienza, tecnologia, cultura, economia e della finanza e in particolare quello delle geo-politica ti affascinano e sei sempre alla ricerca di informazioni o di chiarimenti? Su Virgilio Genio trovi le risposte migliori e le persone più esperte per risolvere i tuoi quesiti.

 

 

Codice QR dell’articolo: Google.com custode delle lingue in via di estinzione.

QRCode

QR Code Generator / Info, Supporto & FAQ

 

 

 

Disclaimer

Originis Blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001 e nella fattispecie non è sottoposto agli obblighi previsti dalla legge n° 47 dell’8 febbraio 1948.

L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti ad esso collegati.

Alcune, immagini e materiale multimediale in genere inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, si prega di comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimossi.


Google.com custode delle lingue in via di estinzioneultima modifica: 2012-06-28T18:24:00+00:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo