Nel nome di Lord Kony

joseph kony,africa,uganda,bambini,democrazia,diritti umani,social network,libertà,politica,opinione,guerra civile,attualitàJoseph Kony is basically Adolf Hitler. He has an army of 30,000 mindless children who slaughter innocent people in Uganda(Joseph Kony è come Adolf Hitler. Ha un esercito di 30.000 ragazzini sconsiderati che uccidono gente innocente in Uganda). Avete visto passare una frase del genere sul vostro feed Twitter o Facebook nei giorni scorsi? Oppure avete osservato tag come queste: #TweetToSave the Invisible Children of Uganda! #Kony2012 Make Joseph Kony Famous!!

joseph kony,africa,uganda,bambini,democrazia,diritti umani,social network,libertà,politica,opinione,guerra civile,attualitàKony 2012, un video pubblicato dall’organizzazione Invisible Children per portare attenzione sulla pericolosità della Lord’s Resistance Army (l’Esercito di Resistenza del Signore, o LRA) e del suo leader Joseph Kony è già stato visto oltre 40 milioni di volte dalla sua messa online lo scorso martedì.

Da allora Twitter e Facebok sono stati inondati con post su Joseph Kony, il signore della guerra ugandese la cui fama è legata alle brutali attività criminali perpetrate da lui e dal gruppo militare di cui è il capo, la Lord’s Resistance Army (LRA), dapprima in Uganda e, in seguito, nelle regioni limitrofe della Repubblica del Congo, del Sudan e della Repubblica Centrafricana in un arco di oltre vent’anni.

Assieme alla rapida ed enorme visibilità raggiunta dal video si sono alzate voci di dissenso in merito alla campagna Kony 2012 e all’organizzazione Invisible Children.

joseph kony,africa,uganda,bambini,democrazia,diritti umani,social network,libertà,politica,opinione,guerra civile,attualitàTra le critiche mosse, si pone l’attenzione sulla possibile “banalizzazione” del problema – in particolare poiché la semplice rimozione di Kony dallo scenario non implicherebbe necessariamente la fine delle ostilità (e delle brutalità) e sicuramente non aiuta direttamente le migliaia di bambini soldato rapiti ed obbligati a combattere per il gruppo (anche se tra gli obbiettivi espliciti di Invisible Childern c’è la collaborazione e il sostegno delle comunità locali in Africa Centrale con iniziative finalizzate ad implementare e a mantenere programmi educativi ed iniziative economiche in queste regioni che, per così tanto tempo, hanno sofferto a causa di conflitti). Altri contestano il denaro speso per le produzioni video, altri ancora il sostegno alle forze militari locali.

Da un altro punto di vista, la campagna Kony 2012 mostra le potenzialità sempre crescenti della “comunicazione 2.0” e l’enorme capacità della Rete e dei social network nel propagare informazioni, un potere che deve essere amministrato con capacità e un grande senso etico, per evitare manipolazioni e falsa propaganda.

joseph kony,africa,uganda,bambini,democrazia,diritti umani,social network,libertà,politica,opinione,guerra civile,attualitàNessuno, tuttavia, può contestare il fatto che la LRA – che da oltre 20 anni agisce quasi indisturbata nella zona – sia un’organizzazione brutale e violenta e che Kony sia uno dei peggiori criminali riconosciuti, internazionalmente ricercato. Un uomo che non esita a usare qualsiasi mezzo, incluso quello di rapire, violentare e uccidere, privilegiando le vittime più giovani e che più volte in passato ha finto di voler intraprendere trattative di pace per riorganizzarsi e riprendere le proprie attività criminali con la stessa violenza.

joseph kony,africa,uganda,bambini,democrazia,diritti umani,social network,libertà,politica,opinione,guerra civile,attualità

Qui possiamo vedere il terribile retaggio del gruppo e la crescita del movimento da una guerra civile a un gruppo terrorista regionale.

Nota: Sopra in copertina una foto resa pubblica il 24 maggio 2006 che mostra Joseph Kony, uno degli uomini più ricercati al mondo.

Approfondimento

Opinioni African voices respond to hyper-popular Kony 2012 viral campaign fonte boinboing.net

Nei social network:

joseph kony,africa,uganda,bambini,democrazia,diritti umani,social network,libertà,politica,opinione,guerra civile,attualitàTwitter

Links

Invisible Children, Inc

Visible Children

Scritto: da Luis Batista


 

 

Il mondo della solidarietà, scienza, tecnologia, cultura, economia e della finanza e in particolare quello delle geo-politica ti affascinano e sei sempre alla ricerca di informazioni o di chiarimenti? Su Virgilio Genio trovi le risposte migliori e le persone più esperte per risolvere i tuoi quesiti.

 

 

Codice QR dell’articolo: Nel nome di Lord Kony.

qrcode

QR Code Generator / Info, Supporto & FAQ


 
 

 

Disclaimer

Originis Blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001 e nella fattispecie non è sottoposto agli obblighi previsti dalla legge n° 47 dell’8 febbraio 1948.

L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti ad esso collegati.

Alcune, immagini e materiale multimediale in genere inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, si prega di comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimossi.

 

Nel nome di Lord Konyultima modifica: 2012-03-10T20:22:00+00:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo